Crea sito

Giu 172018
 
image_pdfimage_print

L’Associazione ‘Anxur Tarracina’ vi propone la digitalizzazione in 3D di un tratto di appia Traianea, ancora perfettamente conservato, che si trova attualmente nei giardini di Villa Salvini a Terracina.
Attualmente, affacciandosi da un finestrone situato sul muro di cinta della villa, è ancora possibile ammirare questo magnifico basolato poligonale formato da grandi pietre di lava basaltina.

Foto di Andrea Longo.

Digitalizzazione in 3D a cura di Paolo Alberto Giannetti.

 

Giu 162018
 
image_pdfimage_print

Cesareo Legge ha concesso gentilmente al TerracinaBlog.com di diffondere tutti i copioni delle sue commedie e ci comunica che possono essere utilizzati per rappresentarle da parte di chiunque.

Di seguito il link con il file .ZIP con tutti i suoi lavori scaricabile gratuitamente da qui:

https://mega.nz/#!NshhESoL!qFN1sHG2ggM_FXEymW5wTEQ-v1f7oinOTq0u5phetfA

Giu 162018
 
image_pdfimage_print

L’autrice Maria Moschella con questo suo scritto basato su fatti realmente accaduti, anche se presentati in maniera quasi fiabesca e fantastica, ci racconta come il ritrovamento di un affresco abbia sollevato un polverone e l’abbia d’un tratto portata al centro di un mondo di cui ignorava l’esistenza, o meglio, di una realtà di cui la massa non sa nulla e non può saperne nulla per volontà dei poteri forti politici e religiosi. Nel romanzo si presentano novelli inquisitori, individui dalla dubbia moralità, ma anche aiutanti , persone che hanno il ruolo chiave di maestri che la sostengono e la illuminano nel percorso di conoscenza. Lo stesso cammino verso la luce seguito dal Sommo poeta Dante.

È presente l’amore nella veste di Eros e Thanatos. Un amore doloroso, struggente, passionale, ma che salva, per il suo profondo significato catarchico.

Non a caso a Maria Maddalena, vista come figura storica o archetipo della Dea a femminino sacro è associata la frase “. Remittuntur Ei peccata multa quoniam dilexit multum (perchè ha molto amato)“.

In verità è palese il fatto che da millenni si vuole nascondere il ruolo espletato da Maria Maddalena, un ruolo chiave , perchè probabilmente in grado di “restituire la vista ai ciechi”, giusto per usare una  metafora , ergo di portare l’umanità da uno stato di totale incoscienza a uno stadio di coscienza risvegliata e di consapevolezza delle proprie origini da sempre celate. 

Archetipi e simboli ci parlano da sempre. Sta a noi coglierne il significato.

Sabato 16 Giugno 2018 – Ore 17,30 – Presso Chiesa della Maddalena (Villa Salvini) – Terracina

Giu 132018
 
image_pdfimage_print

Dettagli

L’associazione WWF Litorale Laziale gruppo attivo Litorale Pontino approda con soddisfazione all’atto di iscrizione alla Fondazione “Città di Terracina”. Il momento è particolarmente significativo perché riconosce al patrimonio naturale, in particolare quello del territorio di Terracina, la dignità di essere parte integrante del patrimonio culturale del nostro territorio. Proprio per rimarcare l’importanza di una gestione corretta di questo patrimonio è stata organizzata una tavola rotonda per discutere del tema “Il Turismo Sostenibile” e la Città di Terracina. Interverranno esperti e amministratori che si confronteranno con i cittadini e con le categorie maggiormente interessate a questo settore dell’economia.

PROGRAMMA :

16.00 – PARCO DELLA RIMEMBRANZA 
Iscrizione della OA WWF Litorale Laziale alla Fondazione “Città di Terracina”; 

Incontro con la stampa del Presidente della Fondazione e del Direttore generale WWF Italia.

17.00 – PALAZZO DELLA BONIFICA
Tavola rotonda sul tema “TURISMO E SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE” 

PARTECIPERANNO

Gaetano Benedetto, Direttore generale WWF Italia
Nicola Procaccini, Sindaco del Comune di Terracina
Emanuela Zappone, Assessore all’ambiente
Barbara Cerilli, Assessore alla cultura
Agostino Attanasio, Presidente della Fondazione “Città di Terracina”
Franca Maragoni, Presidente della OA WWF Litorale laziale
Dibattito con i rappresentanti di categorie

COORDINERA’

Rita Recchia, de Il Messaggero

19.00 – PARCO DELLA RIMEMBRANZA 
Cerimonia di inaugurazione dell’opera completa dell’artista Raffaella Menichetti in ricordo di Emilio Selvaggi.

Giu 132018
 
image_pdfimage_print

COMUNICATO STAMPA

Pubblicato un Avviso Pubblico circa la manifestazione di interesse per la partecipazione a programmi integrati di rigenerazione urbana.

Attraverso un Avviso Pubblico a firma del sindaco Procaccini, dell’assessore all’Urbanistica Marcuzzi e del dirigente Romagna, l’Amministrazione Comunale di Terracina intende promuovere, incentivare e realizzare programmi di rigenerazione urbana, un’iniziativa che punta a riqualificare e valorizzare il patrimonio edilizio esistente. L’obiettivo, grazie alla partecipazione di soggetti pubblici e privati, è quello di migliorare la vita dei cittadini e di rendere l’ambiente urbano più eco sostenibile sotto ogni punto di vista. L’articolo 2 della Legge Regionale 7/2017 stabilisce i requisiti per la presentazione di proposte relative alla precisa indicazione delle aree edificate ove effettuare gli interventi di rigenerazione urbana, individuate in specifiche zone omogenee previste nella strumentazione urbanistica comunale e non ai singoli lotti, con esclusione delle zone già indicate come insediamenti urbani storici dal P.T.P.R.

Tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, nonché le associazioni consortili di recupero urbano, potranno far pervenire le loro proposte entro il termine di 90 giorni dalla data di pubblicazione dell’Avviso sull’Albo Pretorio online. Le proposte dovranno essere inviate esclusivamente a mezzo pec all’indirizzo [email protected] corredate di una domanda in carta semplice, titolo di proprietà dell’area o dell’opzione di acquisto e tutte le informazioni indicate dall’art. 2 della L.R. 7/2017. Si specifica che l’avviso è finalizzato esclusivamente a raccogliere proposte per la definizione di applicazione della Legge Regionale in oggetto e non è in alcun modo vincolante per l’Amministrazione Comunale.

 

                                                                                   Relazioni Esterne

                                                                                   Staff del sindaco della Città di Terracina

 

 

Terracina, 13 giugno 2018

 

 

Giu 122018
 
image_pdfimage_print

Oggi ci occuperemo di un importante reperto archeologico conservato a Terracina presso l’IPS Alessando Filosi.
L’istituto è stato fondato nel 1917 ma, la sede in Via Roma in cui attualmente si trova, è stata negli anni ’30 del secolo scorso la sede del museo civico di Terracina.

Quando il museo venne trasferito alcuni importanti resti sono rimasti negli attuali locali dell’istituto vista la difficoltà a trasportarli con sicurezza nel nuovo museo.

Uno di questi manufatti è “il decreto dei Pontefici”.

Si tratta, nello specifico, di due piedritti di epoca Romana che appartenevano ad un antico portale che introduceva probabilmente in un area sepolcrale religiosa.
Venne scoperto nel 1880 sulla “Strada delle Scifelle” in un terreno di Pio Capponi ed erano posti nei pressi di questo sentiero antico che portava in fondo alla Valle di Terracina.

Questi piedritti sono molto importanti perchè l’iscrizione posta su essi contiene un decreto dei Pontefici datato tra il 101 d.C. e il 250 d.C.
I decreti dei Pontefici sono molto rari e si trattava in pratica di autorizzazioni che venivano rilasciate a persone che facevano richiesta per la sistemazione di un sepolcro (manutenzioni, riesumazioni e spostamento
delle ceneri)

Le autorizzazioni per queste attività partivano direttamente da Roma.
La rarità di questo manufatto sta anche nella formula usata nell’iscrizione che richiama anche dei sacrifici propiziatori. Infatti, prima di ricostruire il monumento funebre, in questo caso si sarebbe dovuto sacrificare una pecora di colore scuro che sarebbe stato di buon auspicio per purificare l’area sepolcrale.

Dalla epigrafe si deduce che si trattava della tomba di una Fanciulla. 
Altro fatto rilevante e che nello scritto si rilevano diversi errori sia nella grammatica che nella sintassi, errori tipici che si riscontrano nel Latino tardo.

Riportiamo di seguito una interpretazione dell’iscrizione tra le più accreditate.

Purtroppo è sempre difficile decodificare con certezza il testo originale su manufatti cosi antichi e fortemente usurati dal tempo.

Sul piedritto sinistro:

[D(is)] M(anibus) [s(acrum)].
[C]ollegi[u]=
m pon[ti]=
[f]icum d[e]=
crevit: si e=
a ita sunt
que libelo
[c]ontene=
ntur, pla=
cere per=
[- – -]re puela=
[m d(e)] q(ua) agatu=
[r s]acelo

Sul piedritto destro:

[eximere et i]ter=
[um ex] pra=
[escr]ipto
[d]eponer=
e et script=
uram titu=
li at prist=
inam for=
mam rest=
ituere, pia=
culo prius
dato operi=
s faciend=
i ove atra.

Il senso dell’iscrizione è il seguente: decretare Sacro agli Dei Mani Il
Collegio dei Pontefici ha deciso, se così stabiliscono le norme contenute nel
decreto, che sia opportuno (…) la fanciulla di cui si tratta, toglierla dal
sacello e deporla di nuovo in base alla norma, e rifare l’iscrizione secondo la
forma originaria, avendo offerto un sacrificio espiatorio con una pecora scura,
prima di compiere l’opera.

L’Associazione AnXur Tarracina ringrazia il dirigente scolastico
Anna Maria Masci e il personale della scuola che ci hanno gentilmente permesso
di fare i rilievi fotografici del manufatto.

Articolo a cura della Associazione Anxur Tarracina.

Foto a cura di Andrea Longo
Testo e Grafiche a cura di Paolo Alberto Giannetti.

Di seguito il nostro modello in 3D del manufatto Romano:

Giu 072018
 
image_pdfimage_print

COMUNICATO STAMPA
Presentati i progetti di Servizio Civile a Terracina. Procaccini e Norcia: “Opportunità di formazione e crescita per i giovani. L’entusiasmo e le competenze dei ragazzi rappresenterà un beneficio per la città.”

Si è svolta ieri, presso la sala  “F. Abbate” del Palazzo della Bonificazione Pontina a Terracina, la conferenza stampa di presentazione dei progetti di Servizio Civile approvati per la Città di Terracina. Si tratta di servizi afferenti il Settore Cultura e il Settore Ambiente che vedranno protagonisti 10 ragazzi impegnati in percorsi formativi, professionali e civili. Sono intervenuti il sindaco di Terracina Nicola Procaccini e il consigliere comunale delegato al Servizio Civile Sara Norcia, unitamente al coordinatore dei progetti Antonio Melis e alla dottoressa Maria Giovanna Bono, progettista.

Requisiti per presentare domanda di volontariato nel Servizio Civile sono: età compresa fra 18 e 29 anni non compiuti; essere cittadini UE, o extra UE con regolare permesso di soggiorno; non aver riportato condanne penali.

La fase di selezione dei candidati sarà gestita dalla Regione Lazio e dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, che indiranno il Bando dei Volontari, ossia il periodo in cui i ragazzi interessati potranno presentare ufficialmente la domanda di adesione ad uno dei progetti del Servizio Civile. Non appena aperto il bando, il Comune di Terracina inserirà sul proprio sito web una pagina dedicata esclusivamente al Servizio Civile, da cui sarà possibile scaricare tutta la modulistica necessaria alla compilazione della domanda, e saranno presenti dei riassunti dei progetti presentati: attività da svolgere, obiettivi da raggiungere, figure coinvolte e titoli che verranno valutati in fase di selezione. La selezione vera e propria, presieduta da una commissione esterna, si divide in due step. Il primo prevede la valutazione dei curricula dei candidati, mentre il secondo prevede un colloquio con i prescelti: domande riguardanti il Servizio Civile in generale e il progetto nello specifico. La data di entrata in servizio verrà comunicata dall’Ufficio Regionale. I ragazzi firmeranno un contratto con l’Ente coinvolto. Il servizio durerà 12 mesi, con una retribuzione di 433 euro mensili.

“E’ stata una procedura di accreditamento molto complessa, ma che porta risultati preziosi – le parole del sindaco Procaccini – Ringrazio il consigliere Norcia, che si è dedicata al raggiungimento di questo obiettivo, di cui oggi annunciamo la felice conclusione. Ancora un piccolo grande successo, grazie al quale il Comune di Terracina potrà beneficiare dell’apporto di ragazzi (quest’anno dieci, ma contiamo di aumentarne il numero in futuro) che per tutto l’anno potranno dedicarsi ad attività in ambito culturale e ambientale, acquisendo una formazione che potrà tornar loro utile nella loro carriera futura e portando contributi di innovazione, di idee, di competenze tecnologiche, cose di cui la nostra città ha assolutamente bisogno. Ciò sarà utile anche per le associazioni del territorio, che potranno contare su nuove figure per sviluppare e migliorare ulteriormente le loro attività”.

“Voglio sottolineare l’importanza del Servizio Civile Nazionale come un’opportunità di crescita per i volontari, come occasione d’informazione per la popolazione e come prezioso strumento per le fasce più deboli della società – ha detto il consigliere Norcia – Per quanto riguarda il progetto Ambiente, esso concerne la tutela e salvaguardia dei parchi. Le aree interessate sono l’Ente Parco Monti Ausoni, Campo Soriano e i parchi pubblici La Fossata e Montuno. I ragazzi del Servizio Civile interverranno direttamente su queste zone. Per quanto riguarda il settore Cultura, il progetto riguarda cura e conservazione del patrimonio artistico e culturale, sia quello presente nell’area del Palazzo della Bonifica riservato alla Biblioteca ‘Olivetti’, sia la biblioteca stessa. Ringrazio tutti gli Enti che hanno preso parte al Servizio Civile: Archeoclub, Ente Parco Monti Ausoni, Protezione Civile e Polizia di Stato, Pro Loco Terracina, i formatori della sicurezza guidati dallo Studio Rosato e del lavoro, guidati da Fabio Cervoni”.

“Ringrazio il lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale di Terracina, nella persona del sindaco Procaccini e del consigliere Norcia, che consentirà a una fascia di giovani, quella fra i 18 e i 29 anni, di intraprendere un prezioso percorso di crescita – ha aggiunto il coordinatore dei progetti Melis – Inizieremo con dieci volontari che avranno l’opportunità di migliorare la loro formazione. Un’esperienza di vita di 12 mesi, che consentirà loro di vivere appieno e toccare con mano la realtà del loro territorio. Voglio sottolineare che questo percorso è giunto a un punto importante: fra poco verrà pubblicato il bando e per la città sarà un momento fondamentale, che mette insieme l’utilità dei giovani e le necessità delle realtà presenti sul territorio”.

 

Terracina, 06.06.2018

    Relazioni Esterne

   Staff del Sindaco della Città di Terracina

                                                                                           

Giu 062018
 
image_pdfimage_print

“Un libro che cambierà la percezione della Storia di Terracina”. Lo ha scritto l’architetto Mario Di Mario ed è stato presentato lunedì 4 giugno, alle 16 presso la Sala Giunta del Comune di Terracina. Il saggio storico “Terracinae: urbs prona in paludes” (Innuendo Editore) è stato presentato dal professor Rosario Malizia, che ne ha scritto la prefazione. L’incontro è stato moderato dallo scrittore terracinese Massimo Lerose.

Il libro di Di Mario rappresenta – fa sapere Lerose – uno studio fondamentale per chi vuole conoscere dove, come e perché sia nata l’antichissima “Tarracina” prima ancora che diventasse la volsca Anxur. Un racconto imprescindibile per tutti gli abitanti dell’agro pontino. “Tra il mare e la base della rupe di Anxur non c’erano più di 500 metri; ma Anxur, chiusa da questo lato, volgeva le spalle al mare e guardava verso la pianura Pontina. Là, in effetti, era la sua vita.” (M. R. de La Blanchère)

Ecco il nostro video della presentazione: 

 

Giu 062018
 
image_pdfimage_print

La follia di Ofelia 

Tematica: CONFERENZA SPETTACOLO

Data: 9 Giugno 2018| Orario: 21:30 – 22:30

Luogo: Aula magna ITS “Bianchini”

Relatore: Vezio Ruggieri, Gaia Petronio

 

La logica della follia di Ofelia ha profonde radici nei suoi vissuti interpersonali:

  1. con l’amante impossibile Amleto che con i suoi comportamenti ambigui la ferisce in modo profondame nte distruttivo
  2. i legami familiari con il fratello e con il padre che sanciscono le regole del comportamento femminile
  3. la morte violenta del padre ad opera dello stesso Amleto

L’intenzione della conferenza spettacolo è quella di rileggere tutta quanta la fenomenologia della follia di Ofelia , così poeticamente rappresentata da Shakespeare, individuandone le profonde radici psicologiche.

Narratore: Vezio Ruggieri

Ofelia: Gaia Petronio

Giu 062018
 
image_pdfimage_print

COS’È TORNO SUBITO

 

Torno Subito è il Programma di interventi che finanzia progetti presentati da giovani universitari, laureati, diplomati per i settori cinema ed enogastronomia, di età compresa tra i  18 e i 35 anni,  articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali.

L’idea è dell’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università della Regione Lazio, che con Torno Subito  ha promosso un piano di sviluppo di percorsi di formazione e di sperimentazione di esperienze in ambito lavorativo.

La possibilità offerta dal Programma ai destinatari è quella di realizzare il proprio sogno, costruendo un progetto di crescita sulla base delle proprie ambizioni e attraverso due Fasi:

  • la prima da svolgere fuori dalla regione Lazio – in Italia o in uno qualsiasi dei Paesi del Mondo – che prevede la possibilità di frequentare un corso di formazione oppure di realizzare una work experience presso un Ente/Azienda
  • la seconda da svolgere nella regione Lazio, attivando un tirocinio o un percorso di accompagnamento all’autoimprenditorialità per reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase

Ciascun progetto, oltre ad essere realizzato in 2 Fasi, deve prevedere il coinvolgimento diretto di strutture formative e realtà produttive, pubbliche e private, profit e no profit. Ciascun progetto deve quindi avere 2 partner, uno per la Fase fuori dal Lazio dedicata allo studio/esperienza di lavoro, uno per la Fase dentro la regione Lazio dedicata al reimpiego delle competenze.

L’obiettivo di questo percorso, infatti, è l’acquisizione e il miglioramento di competenze finalizzati alla costruzione di opportunità per un qualificato inserimento occupazionale nel tessuto produttivo regionale.

Giu 062018
 
image_pdfimage_print

Offerte di Lavoro

Totale offerte presenti in bacheca: 16
Totale posti di lavoro: 26

Elenco offerte di lavoro

ID OFFERTA N° POSTI  QUALIFICA DESCRIZIONE LUOGO DI LAVORO CPI DI RIFERIMENTO  DATA DI SCADENZA
1702 1 TECNICO COMMERCIALE AZIENDA SPECIALIZZATA NELLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI ELETTROMEDICALI E NELL’ASSISTENZA TECNICA, OPERANTE SUL TERRITORIO NAZIONALE E CON ATTIVI CANALI DI VENDITA ANCHE ONLINE, RICERCA:

TECNICO COMMERCIALE

LA RISORSA SI OCCUPERA’ DI PRESENTARE E PROMUOVERE I PRODOTTI ALLE AZIENDE PARTECIPANDO A WORK SHOP, EVENTI E ALTRI INCONTRI SUL TERRITORIO REGIONALE E NAZIONALE.

SI RICHIEDE:

-LAUREA AD INDIRIZZO ELETTRONICO- BIOMEDICALE;

-CONOSCENZA BASE DELLA LINGUA INGLESE;

-CONOSCENZA BASE DEGLI APPLICATIVI WINDOWS (OFFICE, EXCEL…).

VERRANNO VALUTATI ANCHE CANDIDATI SENZA ESPERIENZE PROFESSIONALI E AL PRIMO IMPIEGO. COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE  L’ADESIONE AL PROGETTO GARANZIA GIOVANI O L’ETA’ DI APPRENDISTATO.

ORARI DI LAVORO: FULL TIME

SEDE DI LAVORO: LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 06/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

LATINA LATINA 6/6/2018
1714 1 AIUTO CUOCO RISTORANTE RICERCA:

AIUTO CUOCO

VERRANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE ANCHE CANDIDATI SENZA ESPERIENZA PROFESSIONALE O AL PRIMO IMPIEGO .

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE AVER MATURATO ESPERIENZE NELLA MANSIONE.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DI 4 MESI.

ORARI DI LAVORO: DAL MARTEDÌ ALLA DOMENICA (17-24 ORE SETTIMANALI)

SEDE DI LAVORO: LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 06/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91.

LATINA LATINA 6/6/2018
1716 1 CONDUCENTE DI AUTOCARRO AZIENDA DI TRASPORTO E SPEDIZIONE MERCI RICERCA PER AMPLIAMENTO ORGANICO:

CONDUCENTE DI AUTOCARRO

SI RICHIEDE:

-PRECEDENTI RAPPORTI DI LAVORO IN AZIENDE DI TRASPORTO.

-PATENTE DI GUIDA CAT.C E CAT. E

-CARTA DEL CONDUCENTE.

SEDE DI LAVORO: CORI

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 06/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA( INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91.

CORI CISTERNA DI LATINA 6/6/2018
1717 1 IMPIEGATO AMMINISTRATIVO DA INSERIRE CON TIROCINIO GARANZIA GIOVANI STUDIO LEGALE CHE SI OCCUPA DI QUESTIONARI STRAGIUDIZIALI E GIUDIZIALI IN MATERIA CIVILE, PENALE AMMINISTRATIVA E DEL LAVORO, RICERCA:

IMPIEGATO/A AMMINISTRATIVO DA INSERIRE CON PROGETTO GARANZIA GIOVANI

LA RISORSA SVOLGERÀ MANSIONI DI SEGRETERIA, GESTIONE AGENDA E APPUNTAMENTI, CORRISPONDENZA E FAX.

SI RICHIEDE:

-ISCRIZIONE/ADESIONE AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI.

-DIPLOMA DI SCUOLA SUPERIORE.

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE BREVE ESPERIENZA NELLA MANSIONE E COMPETENZE INFORMATICHE INTERMEDIE.

SEDE   DI  LAVORO  : CISTERNA DI LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 06/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

CISTERNA DI LATINA CISTERNA DI LATINA 6/6/2018
1718 1 ADDETTO ALLA RIPARAZIONE DI ELETTRODOMESTICI DA INSERIRE CON TIROCINIO GARANZIA … AZIENDA SPECIALIZZATA NELLA VENDITA AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI ELETTRODOMESTICI , RICERCA:

ADDETTO ALLA RIPARAZIONE DI ELETTRODOMESTICI DA INSERIRE CON TIROCINIO GARANZIA GIOVANI

SI RICHIEDE:

-ISCRIZIONE/ADESIONE AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI;

-CONOSCENZA DEL S.O. WINDOWS E PACCHETTO OFFICE (WORD, EXCEL…).

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE  IL POSSESSO DELLA PATENTE CAT. B.

SEDE DI LAVORO: LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 11/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

 

LATINA CISTERNA DI LATINA 11/6/2018
1674 1 GIARDINIERE ESPERTO  VIVAIO SPECIALIZZATO NELLA COMMERCIALIZZAZIONE DI FIORI E PIANTE, IMPIANTISTICHE E  ATTREZZATURE PER IL GIARDINAGGIO, RICERCA PER AMPLIAMENTO ORGANICO:

GIARDINIERE ESPERTO

SI RICHIEDE:

-ESPERIENZA NELLA MANSIONE;

-POSSESSO DELLA PATENTE CAT.C;

-FLESSIBILITA’ AD ORARI DI LAVORO PART TIME/ FULL TIME.

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE RESIDENZA NELLE ZONE LIMITROFE AL LUOGO DI LAVORO  ED IL POSSESSO DEL PATENTINO PER ATTREZZATURE AGRICOLE.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO.

SEDE DI LAVORO: LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 11/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

 

LATINA LATINA 11/6/2018
1678 5 LAMINATORE VETRORESINISTA E/O FIBRA DI CARBONIO AZIENDA SPECIALIZZATA NELLA LAVORAZIONE DI MATERIALI COMPOSITI PER SETTORI NAUTICI, AVIONICI E AEREOSPAZIALI, RICERCA

N° 5 LAMINATORI VETRO RESINA E/O FIBRA DI CARBONIO

SI RICHIEDE:

-LICENZA MEDIA O SUPERIORE;

-PATENTE DI GUIDA B;

-CONOSCENZA DEL S.O. WINDOWS E PACCHETTO OFFICE (WORD, EXCEL…)

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE  DISCRETA CONOSCENZA DELL’INGLESE  E CAPACITA’ DI UTILIZZO DI AUTOCLAVE PER POLIMERIZZAZIONE CARBONIO E FORNO DI VERNICIATURA.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO FULL TIME O APPRENDISTATO.

SEDE DI LAVORO: SABAUDIA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 31/05/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

 

SABAUDIA SEZZE 11/6/2018
1679 1 BABY SITTER CON ESPERIENZA FAMIGLIA RICERCA BABY SITTER CON ESPERIENZA .

LA RISORSA DOVRA’ OCCUPARSI DI DUE BAMBINI DELL’ ETA’ DI 1 ANNO E MEZZO E 6 ANNI, ACCOMPAGNANDOLI NELLO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ QUOTIDIANE.

SI RICHIEDE:

-ESPERIENZA NELLA MANSIONE.

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE RESIDENZA NELLE ZONE LIMITROFE AL LUOGO DI LAVORO.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI UN MESE (LUGLIO 2018).

SEDE DI LAVORO: SPERLONGA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 11/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA. PER INFORMAZIONI CONTATTARE 0773 401418-405.

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

SPERLONGA FONDI 11/6/2018
1701 1 BANCONISTA, ADDETTA ALLE VENDITE- GELATERIA GELATERIA RICERCA PER STAGIONE ESTIVA:

BANCONISTA, ADDETTO ALLE VENDITE

LA RISORSA SI OCCUPERA’ DEL SERVIZIO AI CLIENTI AL BANCO,  PREPARAZIONE YOGURT, GELATI, FRAPPE’, CREPES E DELLA PULIZIA DELLE AREE DI LAVORO.

SI RICHIEDE:

-ATTESTATO HACCP.

VERRANNO VALUTATI ANCHE CANDIDATI AL PRIMO IMPIEGO. COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE  AVER MATURATO ESPERIENZE PER LE MANSIONI DA SVOLGERE E L’ETA’ DI APPRENDISTATO.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI 4 MESI PER TURNI POMERIDIANI/ SERALI.

SEDE DI LAVORO: CISTERNA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 11/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

CISTERNA CISTERNA DI LATINA 11/6/2018
1669 1 AIUTO COMMESSO (ISCRITTO AL COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO L 68/99 CATEGORIA PROTETTA… NEGOZIO AL DETTAGLIO DI ABBIGLIAMENTO RICERCA:

AIUTO COMMESSO/A APPARTENENTE A LEGGE 68/99 COME PERSONA DISABILE

SI RICHIEDE:

-APPARTENENZA ALLE CATEGORIE PROTETTE COME L. 68/99 ART 1 COME INVALIDO CIVILE;

-DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA O SUPERIORE;

-PATENTE DI GUIDA B

CONTRATTO OFFERTO A TEMPO DETERMINATO DI 12 MESI PART TIME 21H SETTIMANALI

SEDE DI LAVORO: TERRACINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 12/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05)

TERRACINA FONDI 12/6/2018
1690 1 PROGRAMMATORE INFORMATICO SOCIETA’ DI CONSULENZA INFORMATICA, RICERCA:

PROGRAMMATORE SOFTWARE

REQUISITI:

-CONOSCENZA DEL S.O. WINDOWS;

-CONOSCENZA DI PROGRAMMI DI VIDEO SCRITTURA, FOGLIO ELETTRONICO, DATABASE (ACCESS.);

-CONOSCENZA DI LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE QUALI ORACLE, VISUAL BASIC, C E C++, JAVA, PHP ;

-DISCRETA CONOSCENZA DEI SOFTWARE DI GRAFICA;

-BUONA CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE;

-POSSESSO DELLA PATENTE DI GUIDA CAT.B.

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE IL POSSESSO DI UNA LAUREA AD INDIRIZZO INFORMATICO.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO FULL TIME

SEDE DI LAVORO: LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 13/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA. PER INFORMAZIONI CONTATTARE 0773 401418-405.

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

LATINA LATINA 13/6/2018
1720 1 AUTISTA DI AUTOCARRO AZIENDA SPECIALIZZATA NEL COMMERCIO ALL’INGROSSO DI ROTTAMI E SOTTOPRODOTTI DELLA LAVORAZIONE INDUSTRIALE METALLICI, RICERCA:

AUTISTA DI AUTOCARRO

SI RICHIEDE:

-PATENTE CAT. C;

-ATTESTATO DI QUALIFICA C.Q.C.;

-DISPONIBILITA’ A LAVORARE FULL TIME E SU TURNI;

-DISPONIBILITA’ PER TRASFERTE SALTUARIE ED OCCASIONALI.

COSTITUISCE TITOLO PREFERENZIALE L’ISCRIZIONE/ ADESIONE AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI E LA PATENTE CAT. E.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO(30/60GG) CON POSSIBILITA’ DI TRASFORMAZIONE A TEMPO INDETERMINATO.

SEDE DI LAVORO: CISTERNA DI LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 13/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

CISTERNA DI LATINA CISTERNA DI LATINA 13/6/2018
1721 1 SEGRETARIA/O AZIENDA SPECIALIZZATA NELLA RIPARAZIONE E RIVENDITA DI STRUMENTARIO CHIRURGICO,RICERCA PER AMPLIAMENTO ORGANICO:

SEGRETARIA/O

LA RISORSA SI OCCUPERA’ DELLO SMISTAMENTO DELLE TELEFONATE IN INGRESSO E IN USCITA, FAX, MONITORAGGIO SPEDIZIONI, GESTIONE ORDINI CLIENTI E CONTATTO CON I FORNITORI ITALIANI ED ESTERI.

SI RICHIEDE:

-DIPLOMA DI SCUOLA SUPERIORE AD INDIRIZZO LINGUISTICO-ECONOMICO;

-CONOSCENZA AVANZATA DELLA LINGUA INGLESE.

-CONOSCENZA INTERMEDIA DI WINDOWS E PACCHETTO OFFICE.

-CONOSCENZA DI BASE DI PROGRAMMI DI EDITING E GRAFICA.

COSTITUISCE TITOLO PREFERENZIALE IL POSSESSO DI UNA LAUREA AD INDIRIZZO LINGUISTICO ED ECONOMICO, LA CONOSCENZA DELLA LINGUA TEDESCA, L’ISCRIZIONE/ ADESIONE AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI O ETA’ DI APPRENDISTATO O LAVORATORI SVANTAGGIATI IN COOPERATIVE O PERCETTORI DI NASPI O C.I.G.S.

VERRANNO VALUTATI ANCHE CANDIDATI SENZA ESPERIENZE PROFESSIONALI E/O AL PRIMO IMPIEGO.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO PART-TIME DELLA DURATA DI 6 MESI CON DISPONIBILITA’ DAL LUNEDI’ AL VENERDI’.

SEDE DI LAVORO: FORMIA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 14/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO IL CENTRO PER L’IMPIEGO DI APPARTENENZA OPPURE PRESSO IL SETTORE POLITICHE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI LATINA  (INFORMAZIONI AL NUMERO 0773/401418-05).

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

FORMIA FORMIA 14/6/2018
1719 2 OPERAI ADETTI AI SERVIZI DI IMBALLAGGIO PORTA FUTURO LAZIO, RICERCA PER AZIENDA DEL SETTORE METALMECCANICO:

N°2 OPERAI SERVIZI IMBALLAGGI

SI RICHIEDE:

-DISPONIBILITA’ AL LAVORO SU TRE TURNI A CICLO CONTINUO;

-POSSESSO DELLA PATENTE CAT. B;

COSTITUIRA’ TITOLO PREFERENZIALE L’ISCRIZIONE/ADESIONE AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI OPPURE ESSERE IN ETA’ DI APPRENDISTATO O ESSERE DISOCCUPATO DA LUNGO PERIODO.

OFFERTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FULL TIME.

SEDE DI LAVORO: LATINA

LE PERSONE INTERESSATE ED IN POSSESSO DEI REQUISITI INDICATI POSSONO PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 27/06/2018, CONSEGNANDO IL PROPRIO CURRICULUM VITAE PRESSO PORTA FUTURO LAZIO , VIA VILLAFRANCA CASA DELLO STUDENTE 04100 LATINA .

PER INFORMAZIONI CONTATTARE IL SEGUENTE NUMERO 0773 69 85 31/0773 698 532

LA RICERCA E’ RIVOLTA AD AMBOSESSI AI SENSI DELLA L.903/77 E L.125/91

LATINA LATINA 27/6/2018
1655 2 SISTEMISTI MICROSOFT LABOR LINE S.R.L.  RICERCA PER AZIENDA CLIENTE OPERANTE NEL SETTORE DELLA CONSULENZA IT E BUSINESS CON SEDE IN PROVINCIA DI VARESE, SISTEMISTI MICROSOFTCON INTERESSE AD OPERARE NELL’AMBITO DELLA PROGETTAZIONE, DELL’IMPLEMENTAZIONE E DELLA GESTIONE DI INFRASTRUTTURE VIRTUALIZZATE IN AMBIENTE MICROSOFT, DELLA VIRTUALIZZAZIONE E DEL NETWORKING, DELL’HELP DESK DI SECONDO O TERZO LIVELLO.

IL CANDIDATO IDEALE È CARATTERIZZATO DALLA CAPACITÀ DI ASCOLTO, FORTEMENTE ORIENTATO AL PROBLEM SOLVING, ANCHE ATTRAVERSO RETRO-ENGINEERING, POSSIEDE SPICCATE CAPACITÀ DI WORKAROUND.

SI RICHIEDE:

-LAUREA IN INFORMATICA O LAUREE AFFINI O DIPLOMA TECNICO

-CONOSCENZA DI TEMATICHE INFRASTRUTTURALI E DI SISTEMI INFORMATICI DI BASE (MOLTO GRADITA LA CONOSCENZA DI MICROSOFT SERVER)

-BUONE CONOSCENZA DI ROUTING, SWITCHING, SUBNETTING, NETWORKING, DNS, DHCP, PILA ISO-OSI

-BUONA CONOSCENZA TEMATICHE DI SICUREZZA INFORMATICA

-ESPERIENZE PERSONALI O PROFESSIONALI DI NETWORKING, ASSEMBLAGGIO PC, SISTEMAZIONE DI ROUTER.

CONTRATTO OFFERTO A TEMPO DETERMINATO

DISPONIBILITÀ AL TRASFERIMENTO IN PROVINCIA DI VARESE

COSTITUISCE TITOLO PREFERENZIALE ADESIONE/ISCRIZIONE A GARANZIA GIOVANI

SEDE DI LAVORO: PROVINCIA DI VARESE

PER LA CANDIDATURA INVIARE PROPRIO CURRICULUM VITAE TRAMITE E-MAIL ALL’INDIRIZZO [email protected]

PROVINCIA DI VARESE LATINA 4/7/2018
1658 5 SVILUPPATORI SOFTWARE LABOR LINE S.R.L.  RICERCA PER AZIENDA CLIENTE OPERANTE NEL SETTORE DELLA CONSULENZA IT E BUSINESS CON SEDE IN PROVINCIA DI VARESE, SVILUPPATORE SOFTWARE.

SI RICHIEDE:

-LAUREA  IN INFORMATICA E AFFINI

-BUONA CONOSCENZA DEI LINGUAGGI WEB, HTML, CSS, JAVASCRIPT

-CONOSCENZE BASE DI PATTERNS DI SVILUPPO, IN PARTICOLAR MODO MVC

-DI AVER SOSTENUTO NEL PROPRIO PERCORSO DI STUDI, UN ESAME DI INGEGNERIA DEI CODICI

-DI AVER SVOLTO UN PROGETTO CONCRETO, LAVORATIVO O DI STUDIO, PER LA CREAZIONE DI UN PROGRAMMA, PREFERIBILMENTE IN GRUPPO.

-BUONA CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE

CONTRATTO OFFERTO A TEMPO DETERMINATO

DISPONIBILITÀ AL TRASFERIMENTO IN PROVINCIA DI VARESE

COSTITUISCE TITOLO PREFERENZIALE ADESIONE/ISCRIZIONE A GARANZIA GIOVANI

SEDE DI LAVORO: PROVINCIA DI VARESE

PER LA CANDIDATURA INVIARE PROPRIO CURRICULUM VITAE TRAMITE E-MAIL ALL’INDIRIZZO [email protected]

Giu 062018
 
image_pdfimage_print

COMUNICATO STAMPA
Presentati i progetti di Servizio Civile a Terracina. Procaccini e Norcia: “Opportunità di formazione e crescita per i giovani. L’entusiasmo e le competenze dei ragazzi rappresenterà un beneficio per la città.”

Si è svolta ieri, presso la sala  “F. Abbate” del Palazzo della Bonificazione Pontina a Terracina, la conferenza stampa di presentazione dei progetti di Servizio Civile approvati per la Città di Terracina. Si tratta di servizi afferenti il Settore Cultura e il Settore Ambiente che vedranno protagonisti 10 ragazzi impegnati in percorsi formativi, professionali e civili. Sono intervenuti il sindaco di Terracina Nicola Procaccini e il consigliere comunale delegato al Servizio Civile Sara Norcia, unitamente al coordinatore dei progetti Antonio Melis e alla dottoressa Maria Giovanna Bono, progettista.

Requisiti per presentare domanda di volontariato nel Servizio Civile sono: età compresa fra 18 e 29 anni non compiuti; essere cittadini UE, o extra UE con regolare permesso di soggiorno; non aver riportato condanne penali.

La fase di selezione dei candidati sarà gestita dalla Regione Lazio e dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, che indiranno il Bando dei Volontari, ossia il periodo in cui i ragazzi interessati potranno presentare ufficialmente la domanda di adesione ad uno dei progetti del Servizio Civile. Non appena aperto il bando, il Comune di Terracina inserirà sul proprio sito web una pagina dedicata esclusivamente al Servizio Civile, da cui sarà possibile scaricare tutta la modulistica necessaria alla compilazione della domanda, e saranno presenti dei riassunti dei progetti presentati: attività da svolgere, obiettivi da raggiungere, figure coinvolte e titoli che verranno valutati in fase di selezione. La selezione vera e propria, presieduta da una commissione esterna, si divide in due step. Il primo prevede la valutazione dei curricula dei candidati, mentre il secondo prevede un colloquio con i prescelti: domande riguardanti il Servizio Civile in generale e il progetto nello specifico. La data di entrata in servizio verrà comunicata dall’Ufficio Regionale. I ragazzi firmeranno un contratto con l’Ente coinvolto. Il servizio durerà 12 mesi, con una retribuzione di 433 euro mensili.

“E’ stata una procedura di accreditamento molto complessa, ma che porta risultati preziosi – le parole del sindaco Procaccini – Ringrazio il consigliere Norcia, che si è dedicata al raggiungimento di questo obiettivo, di cui oggi annunciamo la felice conclusione. Ancora un piccolo grande successo, grazie al quale il Comune di Terracina potrà beneficiare dell’apporto di ragazzi (quest’anno dieci, ma contiamo di aumentarne il numero in futuro) che per tutto l’anno potranno dedicarsi ad attività in ambito culturale e ambientale, acquisendo una formazione che potrà tornar loro utile nella loro carriera futura e portando contributi di innovazione, di idee, di competenze tecnologiche, cose di cui la nostra città ha assolutamente bisogno. Ciò sarà utile anche per le associazioni del territorio, che potranno contare su nuove figure per sviluppare e migliorare ulteriormente le loro attività”.

“Voglio sottolineare l’importanza del Servizio Civile Nazionale come un’opportunità di crescita per i volontari, come occasione d’informazione per la popolazione e come prezioso strumento per le fasce più deboli della società – ha detto il consigliere Norcia – Per quanto riguarda il progetto Ambiente, esso concerne la tutela e salvaguardia dei parchi. Le aree interessate sono l’Ente Parco Monti Ausoni, Campo Soriano e i parchi pubblici La Fossata e Montuno. I ragazzi del Servizio Civile interverranno direttamente su queste zone. Per quanto riguarda il settore Cultura, il progetto riguarda cura e conservazione del patrimonio artistico e culturale, sia quello presente nell’area del Palazzo della Bonifica riservato alla Biblioteca ‘Olivetti’, sia la biblioteca stessa. Ringrazio tutti gli Enti che hanno preso parte al Servizio Civile: Archeoclub, Ente Parco Monti Ausoni, Protezione Civile e Polizia di Stato, Pro Loco Terracina, i formatori della sicurezza guidati dallo Studio Rosato e del lavoro, guidati da Fabio Cervoni”.

“Ringrazio il lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale di Terracina, nella persona del sindaco Procaccini e del consigliere Norcia, che consentirà a una fascia di giovani, quella fra i 18 e i 29 anni, di intraprendere un prezioso percorso di crescita – ha aggiunto il coordinatore dei progetti Melis – Inizieremo con dieci volontari che avranno l’opportunità di migliorare la loro formazione. Un’esperienza di vita di 12 mesi, che consentirà loro di vivere appieno e toccare con mano la realtà del loro territorio. Voglio sottolineare che questo percorso è giunto a un punto importante: fra poco verrà pubblicato il bando e per la città sarà un momento fondamentale, che mette insieme l’utilità dei giovani e le necessità delle realtà presenti sul territorio”.

 

Terracina, 06.06.2018

 

 

                                                                                               Relazioni Esterne

                                                                         Staff del Sindaco della Città di Terracina

Giu 062018
 
image_pdfimage_print

Con l’iniziativa che si svolgerà Sabato 9 Giugno ore 10.00 presso la Sala F. Abbate del Palazzo della Bonifica di Terracina vogliamo, più seriamente, porre sul tavolo di una discussione pubblica e partecipata il tema del rapporto tra Comune e Regione, anzi, e più in particolare, il tema del rapporto tra il Comune di Terracina e la Regione Lazio. La politica regionale infatti,  offre l’occasione ideale per mettere in pratica questi discorsi. Interessi e questioni di legittimità formano due potenti motori che spingono le autorità regionali e locali ad organizzarsi allo scopo di avere un accesso diretto a Bruxelles.

Marco Senesi

Per capire, non in astratto ma in concreto, su quale terreno, su quali obiettivi, entro quali prospettive e orizzonti può e deve stabilirsi tra i due soggetti istituzionali una positiva interlocuzione che possa orientare le scelte della Regione a favore della Città e del suo territorio, utilizzando al meglio la normativa regionale e tutte le risorse che la Regione mette a disposizione delle comunità locali.

Quali? Ne indichiamo qui solo tre; altri naturalmente se ne potranno aggiungere.

Turismo.Il fenomeno, del tutto positivo, del sensibile aumento del flusso turistico che si è registrato negli ultimissimi anni rende necessario e urgente l’approntamento di adeguate infrastrutture.

Tessuto urbano. La legge regionale sulla rigenerazione urbana (legge regionale 18 luglio 2017, n. 7) detta disposizioni ordinarie finalizzate, tra l’altro, a promuovere la riqualificazione di aree urbane degradate e di tessuti edilizi disorganici o incompiuti.

Agricoltura. A Terracina l’agricoltura continua ad essere, per fortuna, un importantissimo e vitale settore economico, che va ulteriormente sostenuto con infrastrutture pubbliche di servizio.

Su questi e su altri temi il Comitato “Terracina in Regione” chiama gli amministratori e i cittadini ad un costruttivo confronto pubblico, per rigenerare la politica, dando concretezza e puntualità di obiettivi alla sua azione e a quella delle pubbliche amministrazioni per riportare al centro dell’agire politico la costruzione di una città nella quale possa riconoscersi una società articolata e solidale con il miglioramento della qualità e delle prestazioni fisiche, sociali e culturali e del suo territorio.

Introduce:

MARCO SENESI Coord. Comitato Terracina in Regione

RELATORI:

LUCA OLLEIA Qualità della Vita e Amministrazione

AGOSTINO ATTANASIO  Pres. Fondazione Città di Terracina

NICOLA PROCACCINI Sindaco Città di Terracina

ENRICO FORTE Consigliere Regione Lazio -Vice capogruppo e Tesoriere PD Regione Lazio

MAURO BUSCHINI Capogruppo PD Regione Lazio

Giu 052018
 
image_pdfimage_print

Questo nuovo gruppo Facebook (cui  potete iscrivervi cliccando qui)  si ripropone di salvare la memoria storica di persone, fatti ed eventi della Terracina del passato.

Chiunque potrà inserire immagini di famiglia, eventi, ricordi della Terracina del passato, chiedere di riconoscere personaggi Terracinesi nelle foto d’epoca inserite ed, eventualmente, inserire aneddoti e quant’altro… insomma …la Nostra Storia!
Paolo Alberto Giannetti, gestore del gruppo, si riserva inoltre di inserire molte foto inedite   con personaggi Terracinesi tutti da identificare…fatevi avanti e contribuite!

Giu 052018
 
image_pdfimage_print

La gastrofisica e i segreti della percezione dei sapori e degli odori 

Tematica: EMOZIONI & CIBO

Data: 8 Giugno 2018| Orario: 19:00 – 20:00

Luogo: Sala Abbate, Palazzo della Bonifica Pontina – Centro Storico Terracina

Relatore: prof. Vincenzo Russo

 

Intervento a cura del Prof. Vincenzo Russo – IULM Milano

La gastrofisica mira a dimostrare come la nostra percezione del cibo e delle bevande sia una questione che interessa tutti i nostri 5 sensi e da questa interazione viene influenzato il nostro stato emotivo prima, durante e dopo l’atto del mangiare. Molti degli assunti di questa teoria sono stati già dimostrati come veri. Nell’incontro che proponiamo, il prof. Russo, ci condurrà in una sorprendente e divertente scoperta, in cui saranno presentati molti esempi pratici che dimostrano come il colore, la consistenza, i profumi, i suoni, il luogo e l’occasione in cui si gustano cibo e bevande, influiscano sulla percezione dei sapori e degli odori e sul nostro benessere emotivo.

 

Con la gentile collaborazione del 

Logo IULM

Behavior & Brain Lab

Centro di ricerca neuropsicofisiologica su decisioni, emozioni e azioni.

IULM Milano 

 

Giu 052018
 
image_pdfimage_print

NATI PER CERCARE E PER GIOCARE

Sul ruolo dell’esplorazione e del gioco spontaneo nello sviluppo normale e patologico.

 

“Tutti figli di Ulisse”
2 eventi. L’8 il 9 e il 10 giugno alla chiesetta del Purgatorio alle ore 19:00.

Di Antonio Alcaro

Le indagini neuro-etologiche compiute da Jaak Panksepp e dai suoi numerosi collaboratori hanno scientificamente dimostrato che noi esseri umani, così come le altre specie animali, veniamo al mondo con un innata predisposizione alla ricerca ed alla esplorazione. All’interno del cervello è stato infatti individuato un circuito neurale (chiamato “sistema della Ricerca/Esplorazione”) che promuove comportamenti esploratori e sentimenti di interesse, curiosità ed entusiasmo.

L’importanza evolutiva del sistema della Ricerca è evidente. Non soltanto fornisce la spinta per andare a prendere ciò di cui si ha bisogno per sopravvivere (come ad esempio il cibo, l’acqua, un riparo, ecc.), ma esso sostiene anche l’esplorazione di ogni situazione nuova e non conosciuta. Pertanto, il sistema della Ricerca costituisce la pulsione fondamentale alla conoscenza e la base istintuale di ogni forma apprendimento.

Nel nostro immaginario, la figura mitologica che più di tutti incarna la disposizione alla Ricerca è, ovviamente, Ulisse, simbolo della ricerca del sapere. Ulisse è colui che instancabilmente cerca nuove strade nel suo inarrestabile viaggio verso l’ignoto. Nell’indimenticabile canto dell’Inferno, queste sono le parole che egli pronuncia ai suoi compagni, per spingerli ad andare oltre i confini del mondo conosciuto:

 

<<… Non vogliate negar l’esperienza

di retro al sol, del mondo sanza gente.

Considerate la vostra semenza

fatti non foste a viver come bruti       

ma per seguir virtute e canoscenza>>.

(Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI, 116-120).

 

Gli studi neuro-etologici di Jaak Panksepp ci indicano che nelle specie di animali sociali (mammiferi ed uccelli), la disposizione alla Ricerca si esprime in modo molto marcato nell’infanzia, attraverso una tendenza al Gioco spontaneo destrutturato, cioè privo di regole predefinite. La disposizione al Gioco svolge una funzione fondamentale nello sviluppo psico-comportamentale dell’organismo, favorendo le sue abilità relazionali, cognitive ed emotive e promuovendo lo sviluppo dei centri cerebrali più evoluti (neocorteccia).

Nella specie umana, il gioco spontaneo occupa uno porzione davvero fondamentale nello spazio mentale del bambino. Una volta che siano stati soddisfatti i suoi bisogni biologici fondamentali, infatti, il bambino piccolo trascorre la maggior parte del suo tempo attivo in una condizione di esplorazione e di gioco, che si esprime, nella sua forma più spontanea, attraverso un procedere caotico, destrutturato, privo di regole. Come descritto dallo psicoanalista infantile Donald Winnicott: “Il cercare può venire solo da un funzionare sconnesso, informe, o forse dal giocare rudimentale, come se avesse luogo in una zona neutra. E’ soltanto qui, in questo stato non integrato della personalità, che ciò che noi descriviamo come creativo può comparire. Questo, se rispecchiato ma soltanto se rispecchiato, diventa parte di una personalità organizzata, e come risultato questo fa sì che l’individuo sia, che sia ritrovato; finalmente lo rende capace di postulare l’esistenza di sé”.

Data la sua assoluta centralità per lo sviluppo psicologico, la difficoltà di esprimere e sperimentare il Gioco spontaneo nell’infanzia (e nell’età adulta) può avere delle tremende implicazioni. Non soltanto, infatti, il blocco di questa emozione predispone a difficoltà di apprendimento, di concentrazione o di attenzione (come ad esempio l’ADHD). Ma, ancor peggio, esso può influenzare in modo permanente l’equilibrio affettivo, predisponendo l’adulto a problematiche psicologiche come la depressione o le dipendenze.

Sfortunatamente, le nostri abitudini di vita hanno drammaticamente ridotto il tempo libero dedicato al Gioco spontaneo e ad altre forme di esplorazione prive di uno scopo (apparente). Tra i fattori che hanno contribuito a questo drammatico cambiamento si potrebbero citare l’allontanamento dagli ambienti naturali e la pericolosità dei contesti urbani, il prolungamento del tempo trascorso in ambienti scolastici che spesso non favoriscono l’apprendimento spontaneo e creativo, lo sviluppo di strumenti tecnologici che riducono l’esplorazione attiva dell’ambiente (televisore, computer, cellulari), ecc.. Come diretta conseguenza, abbiamo gradualmente “disimparato” ad esplorare il mondo e giocare spontaneamente ed i nostri figli necessitano sempre della presenza vigile di un adulto o della compagnia di un apparecchio tecnologico per occupare il tempo.

D’altro canto, la costante crescita del fenomeno delle dipendenze nella società contemporanea sottolinea come le persone siano sempre più incapaci di attivare spontaneamente le proprie energie interne e vadano alla ricerca compulsiva di contesti in grado di rianimare artificialmente la propria vitalità. In particolare, il fenomeno del gioco d’azzardo compulsivo è probabilmente, tra tutte le forme di dipendenza, quella che rivela in modo più diretto come la “fame del Gioco” non trovi altre forme naturali per esprimersi e debba pertanto ricorrere a strumenti ed artifici che si rivelano estremamente pericolosi per la salute del singolo e della collettività.

Ecco il programma di questa striscia di eventi che si svolgerà presso la chiesetta del Purgatorio alle ore 19.00

9 giugno (chiesetta del Purgatorio alle ore 19.00) Primo incontro con Antonio Alcaro (psicoterapeuta e neuro-etologo dell’affettività). La Ricerca ed il Gioco spontaneo secondo la prospettiva Neuro-etologica.

10 giugno (chiesetta del Purgatorio alle ore 19.00). Secondo incontro con Riccardo Zerbetto (psichiatra, psicoterapeuta ed esperto in dipendenze). Vecchie e nuove dipendenze nella “società dell’incertezza”.

Giu 052018
 
image_pdfimage_print

IL BENESSERE PRENDE CORPO

Corpo emozioni educazione

 

A cura della Società Italiana di Analisi Reichiana (S.I.A.R.)

Riscoprire il SENSO della vita e delle relazioni sembra essere sempre più chiaramente il problema del nostro tempo. Senso vuol dire: significato, direzione e sensorialità corporea, strettamente uniti.

Proponiamo un trittico di interventi a partire dalla nostra esperienza di psicoterapeuti di formazione psicocorporea.

Nel primo incontro vedremo come l’istintività, l’affettività e il pensiero – elementi costitutivi del nostro Sé – contribuiscono tutti insieme a dare forma ai nostri comportamenti. Vedremo come sono connessi al sistema cerebrale e all’intero organismo psico corporeo.

Da Platone alle neuroscienze la nostra conoscenza si è arricchita di nuove e molteplici prospettive.

Piccoli esercizi con lo sguardo, con la voce e con le mani faranno sperimentare quanto verrà comunicato verbalmente.

Nel secondo incontro ci immergeremo nel colore, inteso come gesto della nostra energia ed espressione del nostro mondo emotivo.

Guarderemo la natura e il movimento del colore come strumento di conoscenza delle nostre emozioni. Uno spazio sarà dedicato all’uso e al significato del colore nella Storia dell’Arte.

“In generale il colore è un mezzo per influenzare direttamente un’anima. Il colore è il tasto. L’occhio è il martelletto. L’anima è un pianoforte con molte corde. L’artista è la mano che, toccando questo o quel tasto, fa vibrare l’anima”.

Il terzo e ultimo incontro sarà dedicato al corpo a scuola, alle emozioni degli insegnanti e degli studenti.

Tradizionalmente l’educazione è intesa come una pratica attenta alle funzioni cognitive, in una considerazione disincarnata della mente e della conoscenza. Le attuali ricerche neuroscientifiche e psicobiologiche ci dicono invece che il corpo è profondamente implicato nei processi relazionali e cognitivi e che concorre alla produzione del senso del vivere.

Teresa Anzelini, Marcello Mannella, Marina Pompei

 

Venerdì 8 giugno – ore 18:30 – Sala del Vescovado (Terracina)

Workshop condotto dalla dott.ssa Marina Pompei:

Abbiamo tre cervelli, educhiamoli tutti e tre fin dalla gravidanza.

Intrecceremo teoria e piccole esperienze corporee per prendere consapevolezza di come le nostre reazioni automatiche (cervello rettiliano), le nostre emozioni affettive (cervello limbico) e la nostra ragionevolezza (neocortex) guidano il nostro comportamento.

 

Sabato 9 giugno – ore 18:30 – Sala del Vescovado (Terracina) 

Workshop condotto dalla dott.ssa Teresa Anzelini:

Il colore come movimento e gesto dell’energia ed espressione del mondo emotivo.

L’incontro prevede una parte introduttiva sulla natura e sul gesto del colore (il colore nell’atmosfera e il colore come e-mozione interiore) e una seconda parte dedicata all’esperienza del colore nel corso della Storia dell’Arte.

 

Domenica 10 giugno – ore 18:30 – Sala del Vescovado (Terracina)

Workshop condotto dal dott. Marcello Mannella:

A scuola, le emozioni dell’insegnante.

Lavoro esperienziale corporeo volto a favorire una maggiore attenzione ai processi emozionali e relazionali durante la funzione   didattico/educativa al fine di facilitare una comunicazione più empatica ed efficace fra l’insegnante e il gruppo classe e quella fra gli studenti.

Giu 052018
 
image_pdfimage_print

L’AMORE ED ALTRE CATASTROFI

3 eventi del Festival delle emozioni per scoprire e per fare la pace con la più potente e la più desiderata delle emozioni: L’amore.

 

L’8, il 9 e il 10 giugno alla chiesetta del Purgatorio alle ore 17:00.

 

L’amore è l’emozione più desiderata, più descritta, più sognata e più raccontata; da scrittori, giornalisti, poeti, musicisti e artisti di ogni genere.

Una buona metà della poesia e della letteratura, una buona metà della musica, del teatro e della danza racconta l’amore.

Vorremmo essere sempre innamorati e non pagare mai lo scotto di un’emozione così intensa e così impegnativa. Perché l’amore è delizia, ma anche pena.

Ecco dunque il motivo per cui vogliamo raccontare come amano gli uomini; che cosa c’è veramente sotto una relazione amorosa, qual è il contratto non detto e inconsapevole che un uomo e una donna stringono fra loro per vivere insieme. E poi perché e come si separano, perché e come si odiano, e perché e come ricominciano tutto da capo in un circolo infinito e ripetitivo.

Succede anche che molte persone trasformino l’amore in tragedia, in violenza o in molestia.

E ciò di cui le cronache parlano da sempre, ma con maggiore intensità negli ultimi mesi e con grande coinvolgimento di lettori e ascoltatori. Soprattutto donne.

Come mai tutto ciò?

C’è una regola in queste vicende?

Sì, ci sono delle regole, ci sono sempre delle ripetizioni; ciò che facciamo dipende dalla nostra vita e della nostra storia, dai nostri geni e della nostra infanzia.

È possibile dunque ricostruire la nostra storia d’amore, la storia dei nostri amori.

E ciò che tentano di fare molte ricerche psicologiche e ciò che si spingono a dimostrare alcuni studi.

Un grande psicologo moderno Vittorio Guidano, scomparso già da circa 20 anni, si è esercitato a raccontare come secondo lui gli uomini amano, che regole seguono, dove è possibile rintracciare la spinta iniziale del modo in cui le persone si mettono insieme. Grande psicologo e grande studioso ha tracciato una storia dell’amore che ancora non ha visto la luce.

L’amore: qualcuno potrebbe concludere: “Se lo conosci lo eviti”.

Ma forse una conclusione più adeguata potrebbe essere: “Anche l’amore si può imparare”.

 

Ecco dunque il programma:

8 giugno, ore 17.00, Chiesa del purgatorio: L’evoluzione dell’amore. Dalle scimmie fino a noi. Adele De Pascale e Giovanni Cutolo.

9 giugno, ore 17.00, Chiesa del Purgatorio: Storie d’amore e di follia. Le tante facce dell’amore. Scene e personaggi da film famosi. Adele De Pascale e Giovanni Cutolo.

10 giugno, ore 17.00, Chiesa del Purgatorio: Amore o mal amore. L’ amore molesto o criminale, non solo tra uomo e donna ma anche verso i figli.

Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!